Multa al conducente se il passeggero è senza cintura

multa al conducente se il passeggero non indossa la cintura o il casco
Condividi

Multa al conducente se il passeggero non indossa la cintura di sicurezza. Questo prevede Il testo approvato in Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, adesso sotto analisi dall’aula di Montecitorio e successivamente dal Senato.

Multa al conducente: cosa prevede il codice stradale oggi?

Attualmente, il codice stradale prevede che in mancanza di utilizzo di cinture di sicurezza, è lo stesso passeggero a risponderne, con la sanzione che gli viene direttamente comminata.

Difatti, il conducente non risponde e rimane impunito per la condotta negligente del passeggero che porta con sé.

Il conducente è tenuto semplicemente ad esigere che tutti i passeggeri usufruiscano dei sistemi di ritenzione appropriati ma non risulta responsabile in caso di violazione, salvo da un punto di vista assicurativo in ipotesi di incidente.

Caso diverso è quello in cui passeggeri a bordo siano minorenni e non indossino le cinture di sicurezza. In tal caso sarà applicata una multa al conducente, a meno che sul veicolo non sia presente un genitore o chi tenuto a sorvegliare il minore.

Riforma codice stradale: multa al conducente

L’ipotesi delle multa al conducente, che diviene direttamente responsabile della condotta del passeggero o dei passeggeri che trasporta con sé, rientra nella riforma del codice stradale. Tale ipotesi consiste nell’applicazione di sanzioni anche al conducente qualora il passeggero non indossi il casco, le apposite cinture di sicurezza o i sistemi di ritenuta presenti sui veicoli.

Non solo, la riforma introduce anche il ritiro tempestivo della patente nel caso in cui il conducente sia colto ad utilizzare il cellulare mentre intento alla guida.

L’articolo 2 del testo di riforma del Codice della Strada prevede un raddoppiamento della sanzione da sottoporre qualora il passeggero non faccia utilizzo delle cinture di sicurezza o dei sistemi di ritenuta per i bambini oppure del dispositivo di allarme ai sensi del comma 1-bis.

Se le modiche proposte entrassero in vigore, ad essere multati saranno sia il conducente del veicolo che il passeggero che non abbia usufruito dei sistemi di sicurezza, anche qualora quest’ultimo non sia minorenne, bensì un adulto.

La sanzione amministrativa che verrà applicata consiste in una multa compresa tra gli 83€ e i 333€.

Per quanto concerne le tempistiche, difficilmente il disegno di legge approderà alle Camere entro l’anno e pertanto per la sua approvazione bisognerà attendere almeno la prossima primavera.

Esonerati tassisti e noleggiatori

La riforma proposta dalla Commissione Trasporti della multa al conducente non ricomprende, nel campo di attuazione del raddoppiamento della sanzione, i tassisti e il caso di noleggio con conducente.

Non sono dunque previste sanzioni in mancanza di uso delle cinture di sicurezza, purché i conducenti ricordino ai passeggeri di indossarle con appositi cartelli o usufruendo di ulteriori modalità di avviso.

L’intendo è quello di tutelare una categoria fortemente a rischio, che già da tempo è in agitazione contro le proposte del Governo. Certamente per un tassista è molto più complicato chiedere ai passeggeri di indossare le cinture di sicurezza ed evitare una multa al conducente.

Conclusioni

La nuova proposta di legge rientra nell’ambito di una ulteriore e necessaria modifica del codice della strada. L’intento principale è di ridurre il numero di morti sulle strade italiane ma i dati sono ancora allarmanti. Per questo ci sta cercando di individuare tutte le misure necessarie per evitare distrazioni a bordo e anche di responsabilizzare tutti, conducenti e passeggeri, a prestare attenzione e ad indossare tutti i sistemi di sicurezza necessari. Certamente la posposta di multa al conducente nel caso in cui i passeggeri non indossino le cinture o il casco è una buona soluzione per provare ad arginare una terribile piaga moderna

Sottoscrivi la nostra newsletter per ricevere notizie e approfondimenti

Lascia un commento :

* La tua email non sarà pubblicata