ZTL: quando la multa è nulla e non va pagata?

ztl: quando la multa non va pagata
Condividi

ZTL, ossia zona a traffico limitato, è quell’area di un Comune dove è vietata la circolazione delle autovetture ma è consentita solo il passaggio pedonale e ciclabile

ZTL: Cos’è e qual è il costo della multa?

La ZTL è un’area cittadina dove è limitato il passaggio dei veicoli, per poter far fronte a diverse esigenze, come quella di salvaguardare la bellezza del centro storico delle città oppure per limitare le emissioni inquinanti.

In mancanza di un’apposita autorizzazione, l’accesso nella ZTL comporta la comminatoria di una sanzione, che in alcuni casi è piuttosto salate.

In particolare, ai varchi d’ingresso e d’uscita della ZTL istallate delle specifiche telecamere per cui è praticamente impossibile sfuggire all’infrazione e alla conseguente multa

Tuttavia, il Codice della Strada prevede una normativa specifica sulla disposizione della ZTL, che i Comuni sono chiamati a rispettare, dando agli automobilisti distratti la possibilità, in determinate circostanze, di effettuare ricorso ed evitare dunque il pagamento della multa nella ZTL.

Senza l’apposita autorizzazione, la multa ZTL può ammontare da un minimo di 80 euro fino ad un massimo di 335 euro, ai quali andrà aggiunto il costo della spesa di accertamento, procedimento e notifica a casa del destinatario pari a 14,20 euro.

Se il soggetto in questione procede al pagamento della sanzione entro cinque giorni dalla comunicazione, otterrà un diminuzione del 30%.

Dal momento della notifica, il conducente avrà inoltre la possibilità di effettuare il ricorso entro 60 giorni, decorsi i quali se non si adopera per il versamento della multa verrà incrementata a 167 euro, ed in più, ogni sei mesi scatterà un’altra maggiorazione semestrale ancora, uguale al 10%, in aggiunta degli interessi di mora relativi al pagamento in ritardo.

La violazione comporta sanzioni solo a carico dell’intestatario del veicolo e non anche decurtazione dei punti della patente.

Ricorso contro le multe ZTL

Come sopra accennato, entro 60 giorni il conducente può fare ricorso (vedi qui –>Alcoltest, quando la multa è nulla), verificando innanzitutto che non vi siano vizi di forma nel verbale, controllando che siano corrette le informazioni relative al:

  • giorno, ora, luogo e località della violazione;
  • tipo di veicolo, marca, modello e targa;
  • violazione del Codice della Strada correlata alla multa;
  • modalità per il ricorso.

La presentazione del ricorso (vedi qui– >Ricorso contro le multe con l’autovelox)dovrà essere effettuata presso il Comando di Polizia Municipale, al Prefetto o al Giudice di Pace.

In questo ultimo caso, occorrerà presentare il ricorso entro 30 giorni dalla notifica del verbale e non più entro 60.

Nullità multe ZTL per irregolarità

Il Giudice di Pace di Brindisi con la sentenza n. 2013/2018 ha disposto l’annullamento di oltre 80 verbali, tutti riferiti ad un unico conducente, tutti riferiti alla stessa infrazione per aver circolato in una zona a traffico limitato, in quanto la segnaletica risultava insufficiente.

Vi è infatti la possibilità di annullare la multa ZTL qualora:

  • la segnaletica ZTL non risulta visibile;
  • la segnaletica è a meno di 80 metri dal varco di ingresso;
  • non vi è l’indicazione dell’ordinanza che ha istituito la ZTL;
  • i dispositivi non risultano omologati;
  • notifica multa con posta;
  • la notifica del verbale avviene dopo 90 giorni dall’accertamento della violazione.

Soggetti esonerati

Oltre a coloro che sono in possesso dell’autorizzazione necessaria per poter accedere nelle zone a traffico limitato, i disabili con il permesso invalidi, una volta comunicata la targa del veicolo, possono transitare e sostare in tale aree liberamente.

Tale eventualità è concessa sia nel caso in cui sia il disabile stesso il conducente oppure qualora sia passeggero.

In caso di multa quindi potrà pertanto presentare ricorso che sarà prontamente accolto

 

Sottoscrivi la nostra newsletter per ricevere notizie e approfondimenti

Lascia un commento :

* La tua email non sarà pubblicata