Nuova circolare dell’Agenzia delle Entrate sugli ISA 2019

ISA 2019
Condividi

Con la pubblicazione della nuova circolare n. 20/E/2019, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito nuovi aspetti relativi agli ISA 2019. In particolare, i chiarimenti della circolare raccolgono le informazioni che sono state rivolte alle associazioni di categoria e agli ordini professionali in occasione degli incontri e convegni a proposito degli stessi ISA 2019.

ISA 2019: punteggio tra 6 e 7,99

Tra i vari chiarimenti sugli indici sentitetici di affidabilità 2019 che l’Agenzia delle Entrate, attraverso la circolare succitata, ha proposto vi è quello che prende in considerazione i soggetti con punteggio compreso tra 6 e 7,99.

L’Agenzia stabilisce che da tale voto non scaturisce l’avvio di un’attività di accertamento poiché l’amministrazione  concentrerà l’attività di controllo sui soggetti con valori di affidabilità al di sotto o pari al punteggio 6 con la finalità ultima di sorvegliare e limitare il fenomeno dell’evasione fiscale.

Modifica dati precalcolati

Ulteriore punto su cui la circolare si è soffermata è la possibilità di effettuare modifiche dei dati precompilati nell’ipotesi di criticità designata dagli indicatori di anomalia. Sarà necessario verificare ed effettuare nuovamente il calcolo dell’ISA 2019. Non è però concesso a tutti i dati precompilati di essere modificati. In tal caso, i contribuenti potranno però usufruire delle note aggiuntive così da indicare quegli elementi idonei a spiegare eventuali disallineamenti.

Isa 2019: regime premiale

Sempre all’interno della circolare in oggetto, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito  che, qualora sia concessa la possibilità di effettuare la dichiarazione di altre componenti positive per l’ottenimento di un punteggio uguale a 10 nel calcolo degli ISA 2019, si potrà effettuare l’indicazione di un certo ammontare di componenti positivi ( inferiori a quelli indicati dall’ISA) tali da consentire il raggiungimento di un punteggio minore rispetto a quello proposto dallo stesso ISA 2019 ma comunque con la possibilità di accedere ad un regime premiale.

Chi è escluso dall’applicazione degli ISA 2019?

Il documento in questione definisce ulteriormente le possibili categorie per cui gli ISA 2019 non trovano applicazione.

Tra queste rientrano i soggetti che hanno la possibilità di beneficiare del regime agevolato forfettario ai sensi della Legge n. 398/1991, i quali non devono applicare gli indici sintetici in quanto la determinazione dell’imponibile deriva dall’applicazione al valore complessivo dei proventi ottenuti nell’esercizio di un’attività commerciale di un coefficiente prestabilito.

Tra i soggetti esclusi dall’applicazione ISA 2019 vi sono anche i contribuenti che accedono al nuovo regime forfettario di cui L. 190/2014 oppure a quello per l’imprenditoria giovanile previsto dal Dl n. 98/2011.

 

 

 

 

 

 

Sottoscrivi la nostra newsletter per ricevere notizie e approfondimenti

Lascia un commento :

* La tua email non sarà pubblicata