Tax credit plastica riciclata: come usufruire del credito d’imposta

Tax credit plastica riciclata
Condividi

La Legge di Bilancio 2019 prevede un ampliamento della portata del tax credit plastica riciclata, già introdotto in precedenza dalla Legge di Bilancio 2018, al fine di promuovere l’acquisto sostenibile di prodotti realizzati da materiali riciclati.

Tax credit plastica riciclata: in cosa consiste e quando si applica

Le aziende che acquistano prodotti in plastica riciclata possono usufruire di un credito di imposta pari al 36% dell’ammontare totale delle spese sostenute per l’acquisto.

L’obiettivo principale è quello di sostenere ed incentivare l’investimento nei prodotti realizzati in plastica riciclata, non solo per ridurre i rifiuti e il conseguente inquinamento scaturente dallo smaltimento di tale materiale ma anche per incrementare la redditività del mercato dei prodotti riciclati.

La novità introdotta dalla nuova Legge di Bilancio 2019 prevede l’applicazione del tax credit plastica riciclata anche per l’acquisto di imballaggi biodegradabili e compostabili oppure realizzati dal riciclaggio di carta e alluminio, che precedentemente non erano stati inclusi.

Con decreto del Ministro dell’Ambiente saranno definite i requisiti tecnici e le certificazioni idonee che assicurino la natura ecosostenibile del prodotto oggetto di acquisto da parte delle imprese.

Il tax credit plastica riciclata spetterà, dunque, a tutte le imprese le quali abbiano acquistato prodotti realizzati dal riciclaggio delle plastiche miste, da imballaggi biodegradabili o compostabili, dalla raccolta differenziata di carta o alluminio, dal recupero e lavorazione degli scarti urbani, dai rifiuti non nocivi derivanti dalla produzione industriale.

Sarà possibile usufruire del credito nell’anno 2019 per un valore annuale non superiore ai 20.000 euro per ogni beneficiario. Per gli anni 2020 e 2021, il limite massimo complessivo sarà di un milione di euro annui.

Come usufruire del tax credit plastica riciclata

Per poter beneficiare del tax credit plastica riciclata occorrerà documentare le spese sostenute per l’acquisto dei materiali in questione nell’anno 2019 o 2020. Il godimento del credito di imposta sarà concesso a partire dal 1 gennaio del periodo di imposta successivo a quello in cui è avvenuto l’acquisto dei prodotti e dovrà essere inserito nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta stesso.

Il credito non concorre alla formazione del reddito o alla base imponibile ai fini dell’Irap e non rileva ai fini del rapporto di cui agli articoli 61 e 109, comma 5, del TUIR, secondo quanto specificato dalle disposizioni della Legge di Bilancio 2019. Il tax credit plastica riciclata può essere utilizzato in compensazione tramite la presentazione del modello F24 mediante i servizi telematici forniti dall’Agenzia delle Entrate.

Sottoscrivi la nostra newsletter per ricevere notizie e approfondimenti

Lascia un commento :

* La tua email non sarà pubblicata