Concorso Agenzia delle Dogane: 40 posti per laureati

Concorso Agenzia delle Dogane
Condividi

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il bando per il Concorso Agenzia delle Dogane, concorso pubblico che dà la possibilità a 40 laureati di ricoprire le figure professionali di funzionario doganale, esperto in analisi statistiche e matematiche.

Requisiti necessari per il Concorso Agenzia delle Dogane

Per poter partecipare al Concorso Agenzia delle Dogane è necessario, prima di tutto, che i candidati siano muniti di quei requisiti comuni richiesti in ogni altro concorso pubblico.

In aggiunta, occorrerà essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio.

Per quanto riguarda la laurea triennale:

  • L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
  • L-33 Scienze economiche;
  • L-35 Scienze matematiche;
  • L-41 Statistica;

Relativamente alla laurea magistrale:

  • LM-16 Finanza;
  • LM-82 Scienze statistiche;
  • LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie;
  • LM-56 Scienze dell’economia;
  • LM-77 Scienze economico-aziendali.

Tra i titoli di studio richiesti dal Concorso Agenzia delle Dogane, è compresa anche la laurea specialistica equiparata alle classi LM succitate ed il Diploma di laurea di cui all’articolo 1 della legge n. 341/1990, sempre equiparato alle classi di laurea magistrali su indicate.

 

Come effettuare domanda per il Concorso Agenzia delle Dogane?

La domanda di partecipazione al Concorso Agenzia delle Dogane dovrà essere effettuata per via telematica, accedendo al sito online www.adm.gov.it .

La presentazione della domanda dovrà avvenire entro e non oltre il 27 ottobre 2019.

 

Concorso Agenzia delle Dogane: in cosa consiste?

Il Concorso Agenzia delle Dogane si compone di tre fasi. La prima prova consiste in una prova preselettiva, strutturata in un test a risposta multipla, volta a verificare la sussistenza delle competenze e capacità matematiche, logiche e deduttive e l’abilità dell’uso della lingua inglese da parte del candidato.

Successivamente, si procederà alle prove scritte le quali sono finalizzate ad esaminare le conoscenze del soggetto, la sua attitudine al problemsolving, teorici e pratici, e la sua capacità di analisi.

In particolare, le prove scritte del Concorso Agenzia delle Dogane prevedono la redazione di un elaborato e la compilazione di un test a risposta multipla, attinente alle materie relative:

  • alla statistica;
  • all’inferenza statistica;
  • alla statistica multivariata;
  • ai metodi statistici per l’analisi dei dati;
  • al calcolo delle probabilità;
  • all’econometria;
  • ai metodi informatici per la statistica e il data science;
  • alle componenti del business intelligence;
  • alla macroeconomia;
  • alla politica economica;
  • alla statistica economica.

Infine, vi è la prova orale la quale conclude la valutazione per il Concorso Agenzia delle Dogane. Essa prevede un colloquio cui obiettivo è verificare la preparazione e la professionalità del soggetto.

Tale colloquio si baserà essenzialmente su:

  • materie già oggetto di discussione durante le prove scritte;
  • materie relative ai fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle Dogane e di monopoli;
  • accertamento delle capacità di colloquio in lingua inglese;
  • verifica delle capacità relative all’uso di strumenti informatici e software maggiormente utilizzati.

Sottoscrivi la nostra newsletter per ricevere notizie e approfondimenti

Lascia un commento :

* La tua email non sarà pubblicata