Concorso Ministero della Giustizia 2019: 2329 posti disponibili

Concorso Ministero della Giustizia 2019
Condividi

Il Concorso Ministero della Giustizia 2019 rappresenta un’importante occasione di lavoro per molti laureati,considerato che mette a disposizione ben 2329 posti di personale non dirigenziale a tempo indeterminato.

Concorso Ministero della Giustizia 2019: profili professionale e prove da superare

Il Concorso Ministero della Giustizia 2019 mette a disposizione 2329 posti suddivisi in due profili professionali.

Profilo F/MG

  • 2.242 funzionari giudiziari nei ruoli nell’Amministrazione giudiziaria;
  • 39 funzionari amministrativi nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità;
  • 20 funzionari dell’organizzazione e  delle relazioni nei ruoli del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria;

Profilo  FO/MG

  • 28 funzionari dell’organizzazione nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità

Per entrambe le posizione, i candidati devono essere in possesso della Laurea, triennale o specialistica in base al profilo per cui ci si candida. Il concorso prevede prima il superamento di una prova preselettiva, poi di una prova scritta ed infine i soggetti che superano entrambe le prove dovranno sostenere e superare una prova orale per risultare tra i vincitori del concorso. Le materie da studiare per la prova selettiva sono diritto amministrativo e diritto costituzionale ma i candidati dovranno rispondere anche a domande a risposta multipla a carattere logico matematico. Il giorno ed il luogo dove si svolgeranno le prove preselettive sarà comunicato, mediante avviso, almeno 20 giorni prima. Il numero massimo di candidati che potrà superare la prova preselettiva e che sarà dunque ammesso alla prima prova non potrà essere superiore al triplo del numero dei posti messi a disposizione per ogni profilo.

Registrazione ed invio della domanda di partecipazione

La domanda di ammissione al concorso, secondo le indicazioni del bando, deve essere inoltrata esclusivamente attraverso invio telematico. Nel dettaglio, i soggetti che intendono candidarsi al concorso devono accedere all’indirizzo online dedicato https://concorsipersonale.giustizia.it/registrazione-ripam/pages/main.jsf dove bisogna compilare gli appositi moduli online. Prima di tutto il candidato deve compilare il modulo di registrazione dove inserirà i dati di accesso ed alcuni dati personali. Dopo aver completato l’iter di registrazione l’utente  potrà avere accesso al portale in cui sarà possibile compilare la vera domanda di partecipazione al concorso.

La compilazione della domanda di partecipazione al Concorso Ministero della Giustizia 2019 sarà agevolata da un applicativo che permetterà di riportare nel modulo di domanda tutte le informazioni relative a titoli ed esperienze già inseriti in sede di registrazione, dovendo così compilare solo alcune ulteriori informazioni richieste ai fini della compilazione della domanda. Tale domanda dovrà essere inoltrata necessariamente, a pena esclusione, entro il 9 Settembre 2019. Prima dell’invio della domanda di partecipazione al Concorso Ministero della Giustizia 2019, i candidati  dovranno versare a mezzo bonifico una quota di partecipazione di 10 euro.

 

 

 

Sottoscrivi la nostra newsletter per ricevere notizie e approfondimenti

Lascia un commento :

* La tua email non sarà pubblicata